Per raggiungere un buon posizionamento su Google un testo deve avere un valore per chi legge, scritto con una corretta grammatica, con logica, possibilmente interessante e con le keywords inserite in modo naturale



"Scrivere testi a misura di schermo e a prova di lettura distratta e veloce, per farsi leggere, vedere, ascoltare". Sembra facile. 

Tutti vogliono essere posizionati primi su Google. Molti giocano sporco, cercando di ottenere posizionamento con tecniche SEO illecite e che inquinano i risultati delle SERP. Le tecniche di spam, cloacking, stuffing, over-optimization e altre tecniche black hat che sono soggette a penalizzazioni, provocano danni al posizionamento, al dominio e all'IP. La lotta di posizionamento dei siti non conosce limiti, né etica, né tecnica.

Però ricordatevi che Google scopre (quasi) subito le truffe. Esiste un'unica certezza, scrivere buoni contenuti nel sito web o nel blog, determina un buon posizionamento sui motori di ricerca. Il SEO copywriter può fare la differenza e dare uno slancio al tuo blog o al sito. Saper scriver per il web, scegliere una headline efficace, trovare le keywords giuste, ottimizzare una pagina web, studiare i volumi di ricerca. Sono le qualità indispensabili del web copywriter che lavora con i motori di ricerca. Ecco una lista delle cose da NON fare quando si scrive nel sito web o negli articoli dei blog.



Densità delle parole chiave o keyword stuffing?
Spingersi troppo oltre e ricorrere a pratiche discutibili, come il keyword stuffing è un grosso rischio SEO. Tenendo presente che la densità delle parole chiave consigliata va dai 3 al 7%, oltre questa densità comincia a sembrare molto simile keyword stuffing ed è probabile che non passerà inosservata dai motori di ricerca. Qualche tempo fa Google ha implementato il cosiddetto Florida Update ed essenzialmente ha imposto una sanzione per le pagine ottimizzate più del normale.

Prima che Google introducesse l'algoritmo PageRank (ormai eliminato), le doorway erano una pratica comune. Una doorway page è una pagina che è fatta dal SEO copywriter soprattutto per i motori di ricerca e che non ha alcun significato per l'uomo, ma viene utilizzata per ottenere alte posizioni nei motori e portare gli utenti nel sito. Le parole chiave, da sole, oggi hanno meno effetto nel determinare la posizione di un sito nei risultati di ricerca, quindi una doorway non ottiene molto traffico verso un sito.

Molto simile alle pagine doorway è la tecnica del testo nascosto. Questo è un testo, che è invisibile per l'uomo (ad esempio il colore del testo è lo stesso sfondo della pagina), ma è incluso nel sorgente HTML della pagina, cercando di ingannare i motori di ricerca che la pagina sia ricca di parole chiave. Inutile dire che le pagine doorway e il testo nascosto non possono essere tecniche usate del buon web copywriter, ci sono più manipolazioni che scrittura del testo.

Contenuti duplicati
Esiste la regola di base che il contenuto è re e mai duplicare un contenuto. Duplicare il testo da una pagina web altrui determina una caduta di posizionamento del tuo sito. Il web copywiter è troppo esperto per cadere in questa facile tentazione e scrive testi nuovi e su misura, anche perchè le keywords vanno studiate su misura per forza.

Link e Spam
I link sono un altro strumento importante di SEO e, come tutti gli strumenti SEO può essere usato e abusato. Mentre backlinks sono certamente importanti (per Yahoo sono importanti nella quantità, mentre per Google è più importante la provenienza), ricevere tonnellate di backlinks da una link farm è un passo certo verso la penalizzazione. Inoltre il SEO copywriter sa che il bilancio link in uscita e in entrata deve essere tenuto sotto controllo, altrimenti la fatica per ottenere link esterni sarà stata inutile. Poi ci sono i link interni e i pilar content. 

Per Google e gli altri motori di ricerca esiste un'unica strada corretta, scrivere bene i testi.

0
0
0
s2sdefault