La comunicazione è un elemento ovviamente fondamentale per il sito web ed è il tuo miglior investimento di web marketing. Una buona comunicazione sul tuo sito web mette l'utente a proprio agio e gli fa trovare ciò che cerca.

comunicazione web

Indipendentemente dalla tipologia di sito web, turistico, un blog, aziendale, e-commerce, lo studio di comunicazione è una necessità primaria. Mi capita spesso di entrare in siti web aziendali e non capire cosa propongono, in siti di hotel e non sapere dove si trovano, in siti di e-commerce e non trovare i costi di spedizione. In effetti sembra assurdo, perchè un sito web nasce dalla necessità di comunicare, è un biglietto da visita su cosa si fa o si vende o dove siamo. Queste informazioni devono essere a disposizione chiaramente in un paio di righe, perchè la navigazione web è veloce e le persone vogliono capire in fretta. Per creare un contenuto coinvolgente metti le persone al centro della tua strategia di web marketing.

Spiegare cosa si fa in modo chiaro, con un lessico comprensibile e non tecnico (se non estremamente necessario). Essere molto più brevi di questo post! Ricordiamo che la comunicazione è un fine e l'usabilità del sito web è lo strumento. Spesso la cattiva usabilità (cattiva organizzazione dei contenuti, cattiva navigazione) di un sito determina una comunicazione complessa. Una strategia di comunicazione adeguata consente di valorizzare prodotti e servizi ed è chiaro che internet offra grandi opportunità. 

Perchè comunicare bene?
Per produrre interesse, coinvolgere, spingere a interagire.


Brevi indicazioni da tener conto (e far riflettere) per una buona comunicazione sul web.

Come scrivere i testi del sito web
Il testo è la forma più immediata di comunicazione. A seconda del tipo di sito, il testo può essere estremamente critico o difficile da realizzare, come nel caso dei post di un Blog con le tecniche di scrittura a clessidra, a piramide rovesciata, nutgraph. Se parliamo invece di booking o e-commerce, la presentazione del prodotto è strategica rispetto a target e qua l'analisi di marketing sarà fondamentale per non sbagliare comunicazione.

Quali immagini utilizzare per il sito web
Abbiamo tutti ben presente che "una foto vale più di mille parole". Fotografie e immagini sono risorse fondamentali, non solo per la creazione di un design attraente, ma anche per arrivare alla comunicazione immediata. La mia strategia di comunicazione per alcuni settori (turistico, immobiliare, medico) prevedono sempre un messaggio immediato e le immagini emozionali sono il pilastro. Ricorda che decidiamo su base emozionale e successivamente giustifichiamo le nostre scelte su base razionale.

Curare i titoli e il pay-off nel sito web
Nel sito i titoli di pagina (headline) e i sottotitoli sono quelli più letti per evidenti questioni cognitive. La natura umana è fatta per sapere le cose in fretta e dobbiamo tenerne conto per creare titoli interessanti, originali e in linea con il keywords plan. I sottotitoli esplicativi, anedottici, introduttivi, contestualizzanti sono la benzina sul fuoco per far proseguire l'utente nella lettura. Lo slogan (payoff) è fondamentale per conquistare attenzione, perchè è il sunto del tuo piano marketing. Titoli, sottotitoli, intestazioni e slogan servono a smuovere l'utente e incanalarlo dove vogliamo.

Loghi e iconografia non sono il contorno del sito web 
Uno dei motivi per cui le icone sono così utili nella comunicazione (on-line e off-line) è che strasmettono i messaggi senza necessità di alcun testo. Una persona deve vedere un'icona e associare subito il messaggio implicito, i cartelli stradali sono le icone per eccellenza. Niente di più semplice e niente di più difficile. Nella realizzazione iconografica, l'usabilità è il problema principale da risolvere. Il logo, qua mi fermo un attimo, perchè vedo scempi inenarrabili in giro per il web e non solo. Dico solo che la comunicazione (di un'azienda) nasce da un logo e non sto qua a fare una disquisizione su come si realizza un logo. Una raccomandazione sincera, lavorate con un grafico esperto, ma ancora di più con un art director, perchè il logo non è un progetto semplicemente per tecnici. 

 

 

0
0
0
s2sdefault