Interfaccia software USS Enterprise

Touch screen (ma non solo) e NUI.

L’interfaccia utente naturale NUI (Natural User Interface) è il termine utilizzato per riferirsi a una interfaccia utente che è (completamente) invisibile. La parola naturale viene usata perché il computer usa periferiche di controllo artificiale, il cui utilizzo  deve essere capito. La NUI è lo studio dei movimenti (relativamente) naturali, azioni e gesti che servono per usare un software o navigare nei contenuti sullo schermo. Il primo principio Il principio NUI è la mancanza di una tastiera fisica e/o mouse, quindi di lavora su schermi touch screen o parliamo di navigazione gestuale (Kinect, Wii, ecc.). Approfondisci su Wikipedia.

Progetta per le dita e non per il mouse.
Gli obiettivi touch devono essere molto più grandi di quelli di un desktop o notebook: da 8 a 14 mm per essere usabili dalle dita.

Ricorda la fisiologia umana.
Non fare in modo che gli utenti debbano fare estensioni o azioni fuori dalla comune fisiologia.



Non abbiamo braccia da gorilla.
Gli esseri umani non erano/sono nati per svolgere molti compiti a mani alzate e per lunghi periodi di tempo. Siamo limitati, ebbene si.

Copertura dello schermo.
Le dita sono attaccate al palmo che può coprire lo schermo mentre fai un touch. Evita di mettere elementi essenziali in posizioni che possono essere coperte dalla mano dell'utente. I menu vanno messi sempre in basso.

Conoscere la tecnologia.
Il tipo di touch screen, lo schermo, i sensori e le fotocamere determinano il tipo di gesti per cui dobbiamo progettare.

Attrarre con semplicità.
Utilizzare un gesto semplice per convincere gli utenti a inizializzare il sistema. Non usare combinazioni di azioni che l'utente possa innescare accidentalmente.

Gesti e comandi.
Studiare un modo semplice (pulsanti, cursori, voci di menu, ecc.) per accedere alle funzionalità e ai comandi del software, ma anche studiare gesti avanzati e apprendibili (tips&tricks) come scorciatoie (Ctrl C - Ctrl V).

Varietà dei gesti.
C'è una vasta gamma di modi per eseguire lo stesso gesto. Pensa sempre a quello.

 

Una regola non scritta, ma comprensibilmente fondamentale, è quella di abbinare la complessità del gesto alla complessità e alla frequenza dell'attività. Le attività semplici e usate frequentemente dovrebbero avere gesti altrettanto semplici.

0
0
0
s2sdefault