check list SEO

E' meglio organizzarsi per pianificare al meglio e giorno per giorno il lavoro di web marketing? Non è necessario usare una complessa check list SEO per la vostra routine quotidiana, come faccio io. Tuttavia, vorrei convincervi che è una buona idea usare una check list per la vostra campagna di web marketing, non solo per gli smemorati, ma perché aiuta davvero. Infatti basta cercare su Google "check list web marketing" e si trova una check list per qualsiasi aspetto di marketing. Non tutte le check list sono uguali (adatte), quindi dovrete trovarne una che funzioni per voi. Ciò che conta è trovare il modo migliore e più efficiente per gestire la tua campagna di web marketing. Ma prima capire le ragioni per cui avete bisogno di una check list di web marketing, vediamo alcuni consigli. Per il web marketing di successo ci sono 4 tipi di liste.

Problem finding. Il web marketing è tutto nel trovare e risolvere i problemi e non è possibile correggere ciò che non hai trovato. Così una delle prime liste di controllo che si possono adottare è quella che vi aiuterà a trovare i problemi da risolvere. Questa potrebbe essere un elenco di strumenti necessari per eseguire l'analisi del vostro sito web e trovare i problemi comuni.

Problem Solving. Una volta che sai qual è il problema, va risolto. A volte la soluzione potrebbe non essere veloce e facile come si spera. Per esempio, le pagine web ottimizzate non sono state indicizzate dai motori di ricerca. Una lista di controllo della risoluzione problemi può aiutare molto.

How-To. Separo queste dalle liste di problem solving, perché a volte non si sta cercando di risolvere un problema, ma si cerca una soluzione. Ad esempio, si potrebbe desiderare una lista di controllo su come impostare un profilo Facebook o come ottimizzare un testo SEO.

To-Do. Le To-do list non ti dicono come fare le cose, ma ti dicono che cosa fare. Non possono essere dettagliate come le how-to list, ma spesso hanno una maggiore longevità. Poiché le tecnologie cambiano abbastanza velocemente, una lista di ottimizzazione SEO sarebbe vecchia dopo sei mesi; le cose da fare sono più o meno universali, con pochi cambiamenti di anno in anno.


Frequenza della checklist
Quando si lavora verso l'efficienza (cioè lavorare meglio e non di più), è una buona idea scindere in più sotto gruppi le checklist. Uno dei modi per farlo è quello di organizzarsi con la frequenza. Quando si dispone di elenchi separati di compiti quotidiani e settimanali, non ci si deve preoccupare di cosa c'è da fare oggi e di cosa rimandare a domani.

Giornaliera: Il web marketing ha un sacco di elementi quotidiano da fare. Alcuni di questi potrebbero essere di controllare il ranking del sito, assicurarsi che le pagine ottimizzate vengono memorizzate nella cache, condividere via social media. Deve essere la prima cosa che fai ogni giorno e la tua checklist ti impedisce di dimenticare qualcosa.

Settimanale o mensile: Alcune attività non hanno bisogno di essere completate tutti i giorni. Dobbiamo dare la priorità a ciò che deve essere fatto ora e quello dopo. Ad esempio, il controllo quotidiano del ranking potrebbe essere importante durante l'esecuzione di un test sul sito, ma normalmente, una volta al mese è, è una frequenza necessaria. L'obiettivo è quello di trascorrere del tempo, solo sulle cose che hanno il massimo valore in un determinato momento.

Annua: Ci sono alcune cose che dovrebbero essere riviste su base annuale. Sicuramente il rinnovo del dominio o una completa analisi top-to-bottom del sito negli ultimi 12 mesi. Qualunque cosa sia, queste liste di controllo annuali possono contribuire a rendere certi i risultati ottenuti e fissare gli obiettivi che devono essere ancora raggiunti.

Checklist con priorità
Non tutte le azioni sono uguali e non tutti i punti sono essenziali, solo perché stanno sulla vostra lista di controllo. E 'una buona idea organizzare la checklist per priorità, concentrandosi prima sugli elementi più di impatto. Critico: Tutto quello di un elenco critico, deve essere la vostra priorità e va completato. Gli elementi critici sono quelli che, se non fatti, probabilmente causeranno danni al sito e un mancato ROI. Importante: Una volta che i punti critici sono stati completati, bisogna passare a quelli che sono ritenuti importanti. Per la maggior parte non saranno decisivi per il successo, ma porteranno sicuramente risultati migliori.

Bassa priorità: Questi elementi non hanno bisogno di essere fatti e hanno poca importanza nella campagna di web marketing. Sono gli elemnti in più, che rendono il lavoro più completo, ma si fanno solo quando si ha tempo.

Le cose da mettere in checklist
Per quanto siano utili le checklist, non c'è bisogno di farne una per ricordare di vestitirsi al mattino. Queste cose sono di routine. Eppure, questo è il bello delle liste di controllo, aiutano a costruire le routine. Una volta che avete una routine, non è più necessaria la lista. Hai creato un'abitudine. Naturalmente non tutto ciò che facciamo nel web marketing è abitudine quotidiana o settimanale e anche se lo è, occorre non dimenticare i passaggi. Ci sono abbastanza elementi da ricordare nel web marketing che non voglio mai trascurare nulla. Con questo in mente, elenco alcune cose che sono punti fermi in una lista di controllo:

Cose non ovvie: Il web marketing è pieno di piccoli "questo-e-quello". Alcune cose sono talmente evidenti quando si cerca in un sito, ma altre cose non tanto. La checklist di cose non ovvie ti aiuta a ricordare che approfondire, valutare e porre attenzione, sono ancora azioni necessarie.

Cose molto importanti: Solo perché una cosa è importante, non sempre significa che la ricordi. Se è importante, vale la pena di segnarla nella checklist, in modo da farla sicuramente.

Cose che in genere si dimenticano: Non importa quanto sia importante, a volte le cose si dimenticano e sempre nel momento peggiore. Scrivi i punti spesso dimenticati e la tua checklist non ti farà commettere sempre gli stessi errori.

Tutto il resto: non puoi avere bisogno di una checklist per tutto, ma se ne hai bisogno, mettici tutto.

Perché si dovrebbe utilizzare una checklist di web marketing?
Se tutti i punti sopra non sono stati sufficienti a convincervi, ecco altri 7 motivi per cui si dovrebbe iniziare a utilizzare una checklist di web marketing oggi:

1. Non devi mai ricordare cosa fare dopo
Per me, questo è il problema più grande con il web marketing. Durante l'analisi di un sito web, spesso possiamo utilizzare la nostra esperienza per creare una solida lista delle cose che dobbiamo fare. Ma una volta che le cose non vanno lisce, ci si trova a cercare di ricordare tutte le altre cose da fare o quale strumento utilizzare dopo. A volte siamo trascinati dalle inezie e dai piccoli problemi, che ci tolgono tempo dalle questioni più importanti. Quando si lavora con una checklist, si hanno già pronte le priorità e si passa subito a concentrarsi sulle cose che contano di più. L'idea è di fare in modo che il vostro tempo sia ben speso e con guadagni immediati.

2. Essere più veloci
Tutti vogliamo risultati rapidi di web marketing. Quando si utilizza una checklist si è in grado di eseguire una scansione fra i punti e tirare fuori ciò che è più importante per qualsiasi sito sul quale si sta lavorando. Spendendo meno tempo a pensare, si spende più tempo a fare. E più si fa, più rapidamente vedrete dei risultati SEO. Usando una lista di controllo mantieni la tua attenzione e puoi andare avanti di azione in azione.

3. Meno errori
Tutti commettiamo errori, ma le checklist ci aiutano a ridurre il numero di errori che possiamo potenzialmente fare. Perché? Perché seguendo una lista di controllo ci sono meno decisioni da prendere. Lavori passo dopo passo, sapendo già che i passaggi sono stati studiatiper fare bene. Le possibilità di saltare un passaggio fondamentale si riduce allo 0%. La maggior parte degli errori di web marketing sono sviste ed alcune possono avere conseguenze devastanti a lungo termine. Usando una checklist avrai grandi risultati.

4. Coerenza di analisi
Il web marketing (non) è una scienza esatta, quindi la coerenza di procedura non è vitale. Ogni elemento nella vostra checklist, che si ritiene importante per il web marketing può essere confermato con la coerenza di implementazione. Questo è il modo di fare test. Se non coerente, l'analisi di web marketing sarà viziata. Mantenere la coerenza nella campagna di web marketing assicura di concentrarsi su ciò che funziona. Questo è particolarmente importante per il web marketing fatto su più siti web. Senza una lista di controllo che preveda analisi coerenti, uno dei tuoi siti può avere problemi senza un perché. Inoltre se si è coerenti nell'implementazione, si possono escludere un sacco di cose, semplicemente perché sono state già controllate a monte.

5. Delegare più facilmente
Se si lavora in squadra sul progetto di web marketing, le checklist rendono molto più facile delegare. Non ha senso passare le informazioni a voce, occorre dare una lista di controllo da completare. Una volta terminato un punto, sarai sicuro che la persona dopo di te, può iniziare ad aggiornare la lista di controllo senza perdere tempo. Non ha senso lasciare operazioni importanti in balia del passa parola. Essere concentrati sui compiti che avete già stabilito porterà guadagni certi.

6. Nulla viene dimenticato
Con una lista davanti nulla di importante viene trascurato. La checklist mantiene la rotta e gli obiettivi per il successo. Anche gli esperti di web marketing possono distrarsi e una lista di controllo assicura che nulla sia lasciato al caso.

7. Miglioramento continuo
La checklist che avete oggi non è la lista che avrete domani. Dovrebbe essere una continua evoluzione; ogni giorno si impara qualcosa di nuovo o Google cambia qualcosa nella suo algoritmo, quindi i punti della vostra lista di controllo devono essere aggiunti o rimossi. Questo permette un processo di continuo miglioramento. Senza una checklist il nuovo che si impara oggi, potrebbe essere dimenticato, semplicemente perché non si è scritto nulla. Ogni volta che qualcosa deve cambiare, tutto deve essere documentato. Lasciate che la vostra checklist si evolva coi processi.

Considerazioni finali
Le persone che vivono di elenchi fanno difficoltà a immaginare un mondo senza di loro. Ma ciò che è davvero sconcertante sono quelli che prendono in giro le check list. Memoria o no, sareste contenti che il pilota del vostro volo, facesse il controllo pre volo a memoria? Certo il web marketing non è una questione di vita o di morte, ma spesso vale la sopravvivenza di un'azienda. E se proprio una checklist fosse la cosa che danneggia il tuo bel sito web, sarebbe assurdo.

0
0
0
s2sdefault